Poche regole per scrivere un articolo di blog in breve tempo

Scritto da Staff Web Writers

Metodo passo passo per scrivere articoli di blogScrivere un articolo di blog, un testo per il proprio sito web o la descrizione di un prodotto non è una cosa semplice per questo spesso può essere un’attività costosa ed impiegare molto tempo.

Per la scrittura di un testo su un argomento può richiedere anche un’intera giornata di lavoro e questo per un professionista o un’azienda può rappresentare un costo notevole.

Un copywriter può richiedere un costo variabile a partire da € 50 fino a raggiungere addirittura i € 150 ad articolo. Quando non è possibile sostenere il costo del servizio di scrittura professionale allora è necessario scrivere di proprio punto i testi del proprio sito. Come fare?

Guida passo-passo per scrivere un articolo per il proprio sito web

  1. Scegliere un argomento e proponendo un valore aggiunto concreto
  2. Definire le parole chiave del testo
  3. Definire un titolo chiaro ed accattivante
  4. Definire una scaletta degli argomenti
  5. Digitare o dettare vocalmente il testo al computer
  6. Revisionare il testo
  7. Scegliere dei collegamenti di approfondimento
  8. Allegare al testo una coppia di foto

Sembrano 8 regole molto semplici ma è proprio quello che fa un qualsiasi autore di testi quando deve scrivere un articolo. Sono regole necessarie per abbreviare i tempi di redazione del testo e permettono di mantenere l’ordine di lavorazione del testo. Vediamo di analizzare punto per punto.

Scegliere un argomento e proponendo un valore aggiunto concreto

Come si sceglie un argomento? Non basta avere una buona idea per parlarne bisogna anche saperla esporre. Si può partire considerando due fattori importanti del nostro successo:

  1. Il prodotto o il servizio che vogliamo offrire
  2. Il destinatario del nostro testo

Conoscendo questi due importanti elementi il testo per il nostro sito web potrà certamente avere un maggior successo.

In un sito web professionale o aziendale il primo obiettivo è riuscire a presentare con la scrittura i prodotti o i servizi non solo sotto l’aspetto tecnico ma anche sotto la luce del vantaggio concreto che essi offrono.

Sapere a chi ci rivolgiamo è fondamentare per inserire quelle parole chiave che ci permetteranno di indirizzarci ad una determinata tipologia di cliente. Osservate in particolare il paragrafo precedente. Nona a casa abbiamo scritto “professionale” o “aziendale” poiché è proprio quello il pubblico al quale ci rivolgiamo (ovvero professionisti e aziende).

Non è semplice fare questo lavoro di scrittura che prenda in considerazione prodotto e cliente insieme. Noi risolviamo questo problema grazie ad un istinto innato alla scrittura che ci distingue da sempre.

Definire le parole chiave del testo

La prima cosa da scrivere sono le 3-4 parole chiave a cui daremo maggior risalto nel corso di tutto il testo. Le parole chiave devono rappresentare il prodotto, il target cliente, il valore aggiunto o il vantaggio che si lega alla nostra offerta.

Scrivete le parole chiave all'inizio del vostro testo. Queste serviranno a ricordavi rapidamente su cosa state scrivento il vostro testo.

Definire un titolo chiaro ed accattivante

Per titolo chiaro ed accattivante si intende un titolo che riporti senza equivoci l’obiettivo del testo, il suo contenuto e come si è detto poco sopra il cliente.

Esempio per questo sito: Scrittura testi per blog professionali o aziendali: primi sui motori di ricerca.

Questo tipo di testo è autorevole e dichiara in modo preciso il suo obiettivo e rientra nei limiti di un titolo ottimizzato ovvero 69 caratteri per 12 parole. Un titolo di questo genere permetterà di ottenere il migliore dei posizionamenti nei motori di ricerca.

Definire una scaletta degli argomenti: la regola fondamentale

Regole scrivere testi siti web

Una volta scritto il testo diventa essenziale impostare una scaletta degli argomenti che vogliamo affrontare nel nostro testo. Prevedendo anche di creare un capitolo finale di conclusioni. Un esempio di scaletta la trovate all’inizio di questo testo on un semplice elenco numerato o elenco puntato.

Una scaletta ci permette di mantenere il filo del discorso, la concentrazione della scrittura ed abbrevia i tempi di esecuzione della scrittura.

Ogni piccolo capitolo del nostro testo andrà ad affrontare una parte del tema che abbiamo scelto all’inizio.

Digitare o dettare vocalmente il testo al computer

Più che una regola questo è piuttosto un suggerimento. Se non siamo veloci nella digitazione possiamo ricorrere alla dettatura vocale. Utilizzare uno smartphone per dettare il testo in combinazione con un sistema di videoscrittura quale ad esempio Google Documenti permette di accorciare notevolmente i tempi della digitazione.

Oggi la tecnologia di dettatura vocale è così precisa e veloce he fa sembrare la digitazione pressoché obsoleta. Se poi il testo non è preciso o presenta degli errori di punteggiatura certamente possiamo correggere il testo in un secondo momento.

La revisione e la correzione di bozze dettate vocalmente è l’occasione di dare ulteriore spessore al nostro testo migliorandolo ulteriormente.

Revisionare la bozza del nostro articolo di blog

Una volta digitato il testo possiamo prenderci una pausa prima di passare alla sua pubblicazione. Il tempo ci aiuta a vedere l’articolo appena scritto sotto una luce diversa. Inutile affannarsi a scrivere per poi pubblicare l’articolo subito dopo. Importante prendersi tempo…

Una strategica chiave è quella di far leggere a qualcun altro il nostro testo per due importantissime ragioni:

  • Chiedere di darci un punto di vista integrativo rispetto alle affermazioni che facciamo;
  • Chiedere delle integrazioni degli argomenti qualora avessimo dimenticato qualcosa.

La revisione di una bozza di testo non ci permette solo di eliminare refusi ed errori ortografici ma ci permette di valutare il testo nella sua interezza.

Scegliere dei collegamenti dai approfondimento

Un testo, per essere completo, esaustivo e utile deve presentare la possibilità di ulteriori approfondimenti. Senza questa possibilità di approfondimenti il testo non prende in considerazione il concetto di “rete”. Per questo è nato internet perché la singola pagina, la singola persona, il singolo pensiero diventi un tutt’uno con il resto del mondo… solo così si crea nuova utilissima conoscenza.

Si possono allegare i collegamenti in fono al testo oppure al suo interno.

Se come approfondimenti apriamo anche una sezione “fonti” allora il nostro testo sarà perfetto, completo ed anche autorevole.

Allegare al testo una coppia di foto o illustrazioni

Ovviamente un testo deve essere presentare tutti gli elementi estetici che favoriscano ad aiutino la lettura. Una foto che sia solo bella non favorisce la comprensione del sesto ma ne stimola solo il desiderio di lettura.

Un’infografica aiuta alla lettura ma non attrae il lettore. Quindi aiutare la lettura con una, due o più immagini diventa un modo per aumentare il coinvolgimento.

Se poi invece delle immagini riusciamo ad allegare un video allora il nostro testo andrà a completare l’articolo facendolo diventare una vera e propria pagina multimediale.

Anche questo è un altro dei grandi obiettivi del web, quello di trasferire informazioni in formati differenti per far arrivare la conoscenza attraverso diversi canali tutti insieme presenti in una sola pagina.

Conclusioni

Il metodo passo-passo qui illustrato è forse può apparire banale ma è proprio la sua semplicità che ci permette di mettere subito in pratica la sua efficacia.

Per coloro che non sono molto esperti nella scrittura questo può rappresentare il primo passo per scrivere testi per il proprio sito web o il proprio blog.

Per coloro che sono alle prime armi ed hanno scritto testi incerti possiamo offrire la revisione delle bozze e l’ottimizzazione SEO.

Per capire cos'è la SEO potrebbe interessarti questo articolo sull'ottimizzazione di un testo.

Per informazioni è possibile contattarci telefonicamente chiamando allo Tel. 06.50.91.42.91 oppure valutare un preventivo in piena autonomia ed anonimato alla pagina dei preventivi.